Museo Tattile Statale Omero di Ancona

Home » Rappresentazioni tattili » Musei tattili dedicati » Museo Tattile Statale Omero di Ancona

Museo di architettura e scultura

Logo Museo Tattile OmeroRecapiti
Il Museo Tattile Statale Omero si trova presso la Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, 60121 - Ancona, Italia.
Telefono: 071 28 11 93 5
Fax: 071 28 18 35 8
Tel e Whatsapp: 335 5696985
E-mail: info@museoomero.it
Sito web: www.museoomero.it
Sito vocale al numero verde: 800 20 22 20.

 

Mani che toccano la testa del David di Michelangelo a scala realeOrari della visita
Da settembre a giugno: dal martedì al sabato 16 - 19; domenica e festivi 10 - 13 e 16 - 19.
Luglio e agosto: martedì, mercoledì, giovedì, sabato 17 - 20; venerdì, domenica e 15 agosto 10 - 13 e 17 - 20.
Apertura straordinaria su prenotazione per gruppi e scuole.
Chiuso: lunedì; 25 dicembre. Primo gennaio solo 16 - 19.

Costo dei servizi
Ingresso gratuito.
L’accoglienza al Museo prevede la presentazione del Museo, la consegna di una benda con alcuni consigli utili sulla lettura tattile delle opere d’arte e, per i più piccoli, attività di scoperta della collezione in autonomia.

Visite guidate e attività laboratoriali sono su prenotazione e hanno i seguenti costi:
Scuole: euro 85 a classe. Gratuito: docenti.
Famiglie: euro 4 a partecipante. Gratuito: bambini 0 - 4 anni, disabili e loro accompagnatori (si attivano per un minimo di 3 famiglie).
Gruppi: euro 3,50 a persona. Gratuito: bambini 0 - 4 anni, disabili e loro accompagnatori (un gruppo deve essere composto da almeno 10 persone).
Persone non vedenti, ipovedenti, diversamente abili e loro accompagnatori: tutte le iniziative sono gratuite.

Su prenotazione il rapporto con l'operatore per le attività è garantito 1 a 3 per i non vedenti e 1 a 6 per le persone con altre disabilità; per i gruppi di non vedenti è 1 ogni 15, inclusi accompagnatori.
Per singoli non vedenti e ipovedenti è attivo un Servizio di educazione artistica ed estetica completamente gratuito.
Con i centri diurni e associazioni disabili è possibile concordare percorsi educativi annuali.

Tipologia di bene culturale comunicato  

Foto di una sala del museo con riproduzioni di celebri opere scultoreeIl Museo mira a documentare in modo organico lo sviluppo dell'arte scultorea e dell’architettura di tutti i tempi. E’ uno dei pochi Musei tattili esistenti al mondo e costituisce un punto di riferimento internazionale nell'educazione artistica per non vedenti e ipovedenti nonché un'alternativa esperienza di fruizione per tutti.

Descrizione

Plastico architettonico della Basilica di San Pietro a RomaL'allestimento attuale, e temporaneo, propone circa 150 opere della collezione permanente organizzate secondo un ordine cronologico, così come adottato nella precedente sede. L'obiettivo futuro del Museo è quello di esporre una collezione che comprenda il corpus già di proprietà del Museo e l'acquisto di nuovi modelli, per un totale di circa 300 opere.

La collezione include:
• riproduzioni di sculture della storia dell'arte antica e moderna (italiana e europea), con copie e calchi, realizzati in gesso o resina, quasi tutti a grandezza naturale e di elevata fattura;
• sculture originali di arte del Novecento e contemporanea;
• modelli architettonici in scala ridotta con plastici volumetrici;
• reperti originali di archeologia di diversa tipologia ed epoca (attualmente in deposito)

L'area di ingresso, a cui si accede tramite uno scalone monumentale del cortile, oppure ascensore, collega i servizi di accoglienza al pubblico: informazioni, biglietteria, guardaroba, bookshop.

Modalità di fruizione  

Mani che toccano una scultura, guidate da un operatore del museoÈ possibile visitare la collezione in completa autonomia o con accompagnatore. Le visite guidate e le attività didattiche vanno prenotate.
È possibile personalizzare le tematiche trattate e progettare specifici percorsi interdisciplinari.
Due carrozzine sono a disposizione del pubblico per permettere a chi ha problemi di deambulazione di visitare il museo più agevolmente. La carrozzina può essere richiesta alla reception.

Supporti alla visita

Foto di una sala del museo con opere scultoreeLa struttura è in grado di offrire un percorso continuo privo di barriere architettoniche e rispondente a tutti i gradi di sicurezza previsti dalle vigenti norme.
Il Museo è dotato di depliant, pannelli e didascalie in nero e in Braille, una pedana mobile per l’esplorazione tattile delle parti alte delle sculture, rilievi in plastica e schede informative in Braille utili alla comprensione di vari aspetti inerenti le arti visive.
Il Museo Omero sta sviluppando un progetto di ricerca finalizzato allo studio di un sistema di localizzazione in grado di guidare una persona non vedente nella visita del percorso espositivo, in modo autonomo e senza l’ausilio di personale di supporto.

Offerta didattica

Mani che toccano una scultura.Per favorire un approccio alla realtà di tipo sinestetico il museo organizza numerosi laboratori didattici per le scuole, famiglie, gruppi, persone disabili. Il museo offre inoltre: un servizio gratuito di educazione artistica ed estetica per non vedenti e ipovedenti, corsi di aggiornamento e formazione per insegnanti ed operatori, attività di consulenza e produzione di supporti tiflodidattici per enti ed istituzioni, un fornito centro di documentazione con pubblicazioni sul tema dell’accessibilità anche editate dal Museo stesso.

Informazioni e materiale  

L’utente può reperire informazioni sul museo, le mostre e le opere esposte dal sito internet www.museoomero.it (accessibile ed usabile).
E’ possibile anche la navigazione vocale gratuita al numero telefonico: 800 20 22 20.
Il museo può inoltre inviare gratuitamente a non vedenti o ipovedenti la rivista Aisthesis, scoprire l'arte con tutti i sensi e materiale Braille o audio a disposizione su alcune opere della collezione e mostre passate.