San Lorenzo sotto le dita

Home » I nostri progetti » San Lorenzo sotto le dita

immagine del pannello della Basilica di San LorenzoAll'interno della Basilica di San Lorenzo a Milano, davanti alla cappella di Sant'Aquilino, è stato collocato un pannello in cui è raffigurata la pianta della Basilica, contemporaneamente sia visiva che tattile. Tale mappa integra infatti più livelli di comunicazione: la lettura visiva di immagini e testi, l’esplorazione tattile del disegno in rilievo e di testi in braille, l’ascolto di testi esplicativi in formato audio, fruibili tramite QR-code. Sono inoltre a disposizione delle schede con i disegni a rilievo della facciata e della mappa della chiesa, da portare con sé durante la visita.

Alcuni dei materiali realizzati possono inoltre essere scaricati dal sito della Basilica. Nello specifico si tratta di due file audio contenenti un approfondimento storico sulla Basilica (rivolto a tutti i turisti) e la guida all’esplorazione del disegno a rilievo, indispensabile per la corretta lettura della pianta da parte delle persone non vedenti. Possono inoltre essere scaricati i diversi disegni tattili in formato pdf, per la stampa a rilievo su carta a microcapsule.

foto del pannelloQuesto progetto è stato pensato come primo prototipo di un progetto più ampio, che mira a far conoscere dieci tra le più belle e poco valorizzate chiese di Milano. Milano nel 2015 sarà sede dell’esposizione universale: molti visitatori da tutto il mondo accorreranno per vedere gli spazi espositivi di Rho, ma approfitteranno anche dell’occasione per visitare Milano. Purtroppo chi, da turista, raggiunge questa splendida città, si limita a percorrere la zona pedonale che va dal Castello Sforzesco fino a piazza San Babila. Si visita il Duomo, si passa attraverso la Galleria fino a raggiungere il Teatro alla Scala. Pochi sanno invece che Milano ha un patrimonio di chiese straordinario con capolavori legati ad ogni periodo storico: basta pensare che è l’unica città italiana con una cattedrale in stile tardo gotico. Questo progetto cerca dunque di valorizzare il patrimonio artistico milanese, rivolgendosi a tutti i turisti, ed in particolare a chi, ipovedente o non vedente, ha delle difficoltà a cogliere la bellezza e la forma di questi edifici.

L’iniziativa è stata realizzata grazie al contributo di Lettura Agevolata e dell’illustratore milanese Andrea Rui. 

Il progetto realizzato per la Basilica di San Lorenzo ha ricevuto, nel 2015, il premio “Don Giovanni Brugnani”, promosso dal MAC - Movimento Apostolico Ciechi.

Per chi vuole approfondire ecco il link ad un servizio sul progetto “San Lorenzo sotto le dita”, andato in onda mercoledì 14 marzo su Radio Pololare.