Le date di scadenza: difficili da trovare, non solo da leggere

Home » Leggibilità del testo » Il rischio di nuove barriere per i cittadini » Le pulsantiere degli acensori » I monitor con gli orari: da vicino si leggono meglio » Le date di scadenza: difficili da trovare, non solo da leggere

Scheda

Data di scadenza sulla superficie laterale del tappo delle bibite.Nelle confezioni alimentari e farmaceutiche la data di scadenza è indubbiamente una delle informazioni più utili per il consumatore.
Le date vengono impresse o stampate sulla confezione con tecniche diverse e con alcune di queste non è certamente agevole ottenere una qualità di stampa che risponda ai requisiti della leggibilità.

Data di scadenza stampata su etichetta con sfondo colorato e disomogeneo.Una certa attenzione per ridurre i problemi, anche a parità di costi e di tecnologie impiegate, sarebbe auspicabile. Ad esempio evitare i supporti inadatti, come le superfici zigrinate e le aree con immagini di sfondo, stampigliare la data su un punto della confezione che sia adatto ad accoglierlo, meglio se espressamente predisposto (ad esempio riservando un piccolo riquadro bianco, in posizione standard, ben evidente).

Data di scadenza impressa su scatola medicinale senza uso di inchiostro.Chi ci vede poco può aiutarsi con una lente o con un altro ausilio, ma ha bisogno di sapere dove si trovano le parole da ingrandire e deve poter disporre di un testo di partenza di qualità accettabile. Anche per questo motivo le date tracciate per sola impressione, senza uso di inchiostro, sono assolutamente sconsigliate.

Esempi di date di scadenza leggibili.