Per chi ha problemi di vista è importante personalizzare bene il proprio computer

Home » Leggibilità del testo » Leggibilità e web: i problemi del "navigare a vista" » Personalizzazione del computer

Scheda

Confronto tra due identiche schermate a bassa e ad alta risoluzione.Tutti i personal computer offrono oggi la possibilità di essere configurati in base alle preferenze dell’utente.
Per le persone che hanno problemi di vista si tratta di opzioni importantissime; se la minorazione non è troppo grave con questi soli accorgimenti si possono risolvere, senza bisogno di alcun strumento aggiuntivo, molti dei più comuni problemi di accesso.
Le principali caratteristiche del PC che è bene controllare, ed eventualmente migliorare con un’opportuna personalizzazione, quando ci sono problemi di vista sono:
- la risoluzione dello schermo, ossia il numero e la dimensione dei pixel (elementi minimi che formano l’immagine sullo schermo). Più alta è la risoluzione più piccole saranno le dimensioni dei pixel e quindi anche degli oggetti che appaiono a video: i caratteri, i menu, le icone, il puntatore del mouse ecc.;

Confronto fra tre possibili personalizzazioni dello schermo.- la dimensione e le caratteristiche degli oggetti principali che compongono la videata, come le voci dei menu, i nomi associati alle icone, le finestre di avviso e altro. Essi possono essere accuratamente personalizzati scegliendo, oltre alle dimensioni, anche i font, gli attributi (come il grassetto) e i colori sia del testo che dello sfondo;

 Tre serie alternative di puntatori del mouse.- forma, colore e dimensioni dei puntatori del mouse, in particolare della freccetta che per molti utenti è difficilissima da vedere, non solo per le ridotte dimensioni ma anche perché troppo poco contrastata rispetto allo sfondo. È possibile selezionare dei puntatori più grandi e, ricorrendo ad alcuni file esterni, anche colorati.
Non è questa la sede per affrontare nel dettaglio questo argomento. Per eventuali approfondimenti tecnici si può consultare la Guida alla personalizzazione del PC disponibile nel sito del Progetto Lettura Agevolata e inserita anche nel Kit Ipovisione.

Il KIT ipovisione  

immagine del kit ipovisione prodotto dal Progetto Lettura Agevolata: il mini cd e il suo contenitoreIl mini CD del Kit ipovisione.Il Progetto Lettura Agevolata ha raccolto in un piccolo CD-ROM, i cui contenuti sono liberamente prelevabili anche dal suo sito web www.letturagevolata.it, alcuni strumenti utili per personalizzare il Personal Computer in base alle esigenze dei disabili visivi.
Si trovano in particolare alcuni set di puntatori del mouse, con un semplice programma di installazione, e alcune personalizzazioni già predisposte, con diversi fattori di ingrandimento e combinazioni di colori di efficace contrasto.

Le funzioni zoom 

Mouse con rotellina superiore.Sono molti gli applicativi standard che consentono di variare, in modo molto efficiente, l’ingrandimento del testo o delle immagini (funzioni zoom).
Nella gestione del testo, un requisito fondamentale è la possibilità di ingrandire i caratteri in modo dinamico per evitare lo scorrimento orizzontale. Se si è costretti a spostare lateralmente la finestra visualizzata, perché la riga ingrandita non è più interamente contenuta nelle schermo, la lettura risulta infatti troppo scomoda e assolutamente inadatta per l’uso prolungato.
L’ingrandimento dinamico è possibile con i più comuni programmi di scrittura come MS Word e MS Word Pad nonché con le pagine web se sono state ben costruite. In Word si deve consultare il testo in visualizzazione normale, non layout di pagina, e attivare l’opzione a capo nella finestra nel menu strumenti/opzioni/visualizza.
Per modificare facilmente il fattore di ingrandimento dello zoom è utilissimo un mouse con la rotellina per lo scorrimento posta sulla parte superiore. Ruotando la rotellina e mantenendo premuto il tasto Ctrl si aumenta istantaneamente e in modo progressivo il fattore di ingrandimento. Per ridurre di dimensioni basta ruotare in senso opposto.